YOUTUBE VS SPOTIFY: L’ICONA STA NEL MEZZO?

YOUTUBE VS SPOTIFY: L’ICONA STA NEL MEZZO?

10 Settembre 2022 | 12:00

Matteo Scelsa di Ragazzacci, il podcast più seguito che racconta le storie dei personaggi iconici. Riccardo di Wesachannel, youtuber e filosofo che riesce a tenere incollato allo schermo chiunque

Con il podcast “Ragazzacci” Scelsa racconta le Icons in modo ironico e leggero. Su YT Wesa indaga un’attualità di miti e falsi miti con uno stile profondo e coinvolgente.

Come creare una comunicazione “iconica” su questi media? Se tutti possono diventare vlogger e podcaster, come distinguere un contenuto trascurabile da ciò che genera Hype nel tempo? Se cambia il medium, l’Icona resta?

GLI OSPITI

scelsa

Riccardo Vessa, conosciuto online come “Wesa”, nato a Bologna, laurea triennale in Scienze della Comunicazione (con tesi in Semiotica) e specialistica in Scienze Filosofiche (con tesi in Bioetica) presso
l’Università di Bologna. Presente su YouTube con il progetto WesaChannel (attualità, comunicazione e critica del costume), propone sul web un approccio filosofico ai temi della cultura pop, coinvolgendo il suo pubblico in una riflessione inattesa volta a suscitare pensiero critico e indipendenza di giudizio.



MOSTRA ALTRO
PHOTO-2022-07-25-11-28-58

​​Una piadina squaqquarone e rucola” come bio e sangue Romagnolo che scorre nelle vene. 

Dopo la laurea a Bologna, si trasferisce a Milano per frequentare il Master in Radio e Tv al Sole24Ore al termine del quale comincia il suo viaggio in produzione televisiva, prima in Endemol Shine Group, poi per DeAgostini Editore. Nel frattempo ha esperienze anche in alcune produzioni web per il comico Paolo Cevoli. 

Autore dei podcast indipendenti RAGAZZACCI e REPERTI, grazie ai quali, puntata dopo puntata, ha capito che il suo sogno sarebbe stato far coincidere la propria passione per il podcast col proprio lavoro. 

Nel tempo libero suona e canta ed è sempre in viaggio armato di mac e AirPods ma col sale di Cervia nel cuore, perché potranno togliergli tutto, ma non potranno mai togliergli l’amore per la Romagna.



MOSTRA ALTRO

CONDIVIDI SU

Facebook
WhatsApp
Telegram
Via Email